liuto Liuto a 6 corde
Scuola tirolese
Secolo XIX
Cm 96x33
Inv. 4993
Posizione: 17 Sala degli Antenati
Il liuto è uno strumento a corde pizzicate (con le dita e talvolta con il plettro), originario del Medio Oriente e introdotto dagli Arabi in Spagna, donde si diffuse per tutta Europa durante un periodo di circa seicento anni. Esso ha nel Medioevo e nel Rinascimento corpo convesso, diminuente la larghezza fino a un lungo manico solitamente d’ebano. Nel mezzo della tavola armonica, ovale, si apre, traforato come rosone di cattedrale, il foro di risonanza.

M.G.