32Salaapollo   Sala di Apollo (Sala per Ricevere)
Prima Palazzina già Dalla Valle
Piano primo

La “Prima Palazzina già Dalla Valle” è l’edificio in fondo al giardino, oltre l’esedra. È parte del più imponente Palazzo Dalla Valle acquistato il 13 giugno 1872 da Antonio d’Arco. La Sala di Apollo oggi si presenta nella foggia neoclassica che ha obliterato quasi completamente la decorazione cinquecentesca. Rimane la fascia affrescata, raffigurante agli angoli dei telamoni che reggono l’architrave superiore. Al i sotto dei putti svelano alcuni miti relativi ad Apollo. Dalla parete settentrionale, in senso antiorario (secondo la lettura di Signorini): La lotta di Apollo ed Ercole per il tripode (?), Apollo e Dafne, Apollo con le Muse e Pegaso sull’Elicona. Più sotto la decorazione neoclassica che ha come fulcro i medaglioni a grisaille collocati al di sopra delle porte (comprese le due murate verso oriente). L’arredo è della prima metà dell’Ottocento. La Sala di Apollo e la Camera di Seth conservano la collezione naturalistica del palazzo.