cartolina birra retro copia
                                                                                                                                                                                         
 
 

LA BIRRA DEI CONTI. Storia birra arte e festa bavarese a Palazzo d'Arco

MUSEO DI PALAZZO D'ARCO, sabato 15 settembre 2018

Dalle ore 17.00 alle ore 22.00 con partenze ogni 30 minuti.

Sabato 15 settembre 2018 il cortile dell’esedra di Palazzo d’Arco sarà il teatro della Birra dei Conti d’Arco Adldorf di Monaco, cugini bavaresi della Contessa Giovanna d’Arco e titolari del rinomato birrificio nell’Arco valley.

La galleria dei ritratti svelerà i volti dei celebri fratelli Andrea ed Odorico che dal ceppo originario di Arco di Trento diedero vita al ramo mantovano e a quello bavarese, ancora attivo nelle residenze di Monaco e del Castello di Adldorf. La storia dei conti d’ Arco Adldorf corre insieme a quella del loro birrificio, che attivo dal 1821 per ben quattro generazioni continua oggi a produrre e a spinare la nota bevanda.

La storia si mischierà con l’arte attraverso l’esposizione di alcuni preziosi tankards, e la birra ne sarà il filo conduttore. La bevanda dorata, tanto antica quanto moderna, prodotta dai conti sarà per la prima volta presentata in Italia a Palazzo d’Arco, e potrà essere degustata dagli ospiti al termine della visita nell’atmosfera allegra della festa bavarese che sarà allestita nel cortile dell’esedra.

L’evento prevede due momenti: al mattino l’inaugurazione della festa (ingresso su invito) con le autorità e i conti d’Arco Adldorf e al pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 22.00 il percorso sarà aperto al pubblico su prenotazione (ingresso a pagamento, biglietto evento 10,00 euro comprensivo di visita tematica, birra e assaggio tipico bavarese) e il ricavato della festa sarà interamente devoluto al restauro della sala dedicata ad Andreas Hofer.

La Fondazione d’Arco e i conti tedeschi desiderano condividere con la città questo progetto di valorizzazione culturale storico artistico ed enogastronomico; un ringraziamento particolare va a due privati mantovani che si sono offerti di prestare due antichi boccali da birra della loro collezione e agli Istituti Santa Paola che con i loro ragazzi affiancheranno lo staff bavarese nella preparazione della festa.