INTERNO VERDE - Sabato 14 e domenica 15 settembre a Mantova
Due giorni dedicati ai curiosi, a quelli che davanti a un portone chiuso iniziano a sognare i giardini che non possono vedere.

A settembre per la prima volta gli splendidi giardini segreti di Mantova apriranno eccezionalmente al pubblico, grazie al festival Interno Verde: un weekend per esplorare l’anima più rigogliosa del centro storico, un fitto arcipelago vegetale ricco di suggestioni e ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e i vissuti della città. Grazie alla generosa disponibilità delle famiglie coinvolte si potranno esplorare più di 30 luoghi inediti: corti rinascimentali e piccole oasi fiorite, nascoste nell’intricato labirinto dell’abitato medievale, sfarzosi giardini gonzagheschi e meraviglie romantiche, grotte artificiali incastonate come gioielli lungo il rio che attraversa la città e spazi ripristinati dopo l’abbandono, convertiti al minimalismo e al design.

Ogni giardino sarà accompagnato da informazioni di carattere botanico, storico e architettonico: l’obiettivo infatti è promuovere una nuova comprensione del capoluogo e delle sue ricchezze, offrire sia ai mantovani che ai turisti l’opportunità di scoprire ciò che si nasconde dietro i muri di cinta e le facciate dei palazzi, sollecitare una più completa comprensione del passato e maggiore consapevolezza del patrimonio presente.

Arricchirà l’iniziativa un fitto calendario di eventi a tema, definito in collaborazione con le associazioni e le realtà attive sul territorio nella promozione culturale e nella sensibilizzazione al rispetto e alla cura dell’ambiente. Sabato 14 settembre è già confermata una straordinaria serata nel Giardino dell’Esedra, a Palazzo Te, dove il collettivo Superbudda allestirà RETROAZIONE A/V PERFORMANCE, progetto audiovisivo innovativo e coinvolgente, che comprenderà le immagini riprese nei giardini durante il festival. L’evento, coprodotto dalla Fondazione Palazzo Te e da Tecnagon Produzioni, sarà curato da Paola D’Orsogna.

Le iscrizioni apriranno lunedì 26 agosto. A fronte di un contributo di 10 euro ogni partecipante riceverà il braccialetto che funziona da pass di accesso ai giardini, valido per tutto il weekend, la mappa dei luoghi aperti e il libro contenente le fotografie a colori e le informazioni storiche, architettoniche e botaniche relative agli spazi (disponibile fino a esaurimento delle copie).

Interno Verde è ideato e curato da Ilturco - associazione nata a Ferrara nel 2016, attiva nell’ambito della promozione culturale. Patrocinato e sostenuto dal Comune e dall’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova, il festival si svolgerà grazie al prezioso supporto di Palazzo Ducale, della Fondazioni Palazzo Te, della Fondazione D’Arco e della Fondazione Pescherie di Giulio Romano, Centro di Educazione Ambientale Parco Baleno Confcommercio, Liceo Virgilio. In collaborazione con le associazioni: Amici di Palazzo Te, Stefano Gueresi, Fai, Fiab, Garden Club, Gli Scarponauti, Jarden Jolie, Slow Food.
Tra i partner anche le cooperative: Alkemica, Hortus, Ippogrifo, Librai Mantovani – con Orti Mantovani. Sponsor: Assicurazioni Generali, Bonini Garden, Coop Alleanza 3.0, Gruppo Ferrari.

Per saperne di più: www.internoverde.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..